Cos’è il Vetro Camera

Vetro camera

Il termine vetro camera (o vetro doppio) indica l’insieme di due o più lastre di vetro distanziate tra loro da un telaio posto sul perimetro, di spessore variabile (da 6 mm ai 15 mm). Può essere adattato a qualsiasi forma delle lastre (che possono anche essere circolari). Data la flessione delle lastre sotto la spinta del vento, per vetrate di grandi dimensioni si utilizza un telaio che crei un’intercapedine di almeno 12 mm. Inizialmente fu scelto l’alluminio per la realizzazione del telaio, successivamente, per minimizzare l’inevitabile ponte termico che si crea tra il vetro esterno e quello interno, vennero impiegati materiali meno conduttivi, quali acciaio inox e materiali compositi, con quelli attuali il ponte termico può essere considerato praticamente inesistente.

Sul telaio viene applicata una speciale colla, in modo da farlo aderire perfettamente ai vetri (come una guarnizione), quindi viene fatto passare sotto una speciale pressa che fa aderire sul telaio i vetri (precedentemente lavati), in modo da ottenere una camera d’aria stagna tra i due vetri.

Infine viene applicata una sostanza bi-componente intorno al vetro, per sigillarlo definitivamente. Questa sostanza necessita di alcune ore per solidificarsi; passato tale lasso di tempo, il vetro può essere montato su qualsiasi tipo di serramento. L’applicazione della sostanza bi-componente ha lo scopo di aumentare l’isolamento termico e acustico dei serramenti stessi.